VILLORBA vs CASALE

Una brutta partita di rugby, solo vinta da Villorba. Purtroppo abbiamo assistito ad un match con azioni continuamente interrotte da passaggi in avanti e banali errori. Solo poche le azioni di gioco degne di nota, di cui una del Villorba con meta in prima fase!!!
Riteniamo sia stata una giornata storta, non siamo scesi in campo con il giusto atteggiamento. Nulla è compromesso, l’obiettivo del secondo posto nel girone è raggiungibile con due vittorie contro Tarvisium e Pasian di Prato a patto di esserci con la testa e con il cuore.
Oggi abbiamo sbagliato, oggi non abbiamo giocato a rugby, oggi dobbiamo imparare. Villorba 26 – Casale 14

U19 Casale vs San Donà

Una vittoria di cuore ed orgoglio caimano !!!
In questa fredda domenica di gennaio si è disputata la prima partita del girone di ritorno fra la capolista Lafert San Donà, squadra forte e completa che militava fino all’anno scorso in girone elitè, e Casale secondo in classifica che aveva un unico obiettivo: la vittoria !!!!
I nostri giovani caimani hanno dato tutto sé stessi, al 100%, con sacrificio e cuore hanno lottato. Era palpabile la tensione, la pressione ha indotto a degli errori che, contro squadre come San Donà, puoi pagare a caro prezzo. Una super ed arcigna difesa ha contrastato le incursioni degli avversari, la mischia ha garantito possesso e lottato su tutti i palloni con uno sforzo fisico intenso, bravissimi !!! I trequarti hanno finalizzato il gioco in azioni veloci corali al largo. Ne è risultata una bella partita, combattuta fino alla fine. Inizialmente San Donà ha imposto la propria pressione, riuscendo a siglare la prima meta del match. I nostri giovani caimani si sono ritrovati e mantenendo il possesso hanno siglato: meta di Federico Mazzolin, piazzato di Filippo Benetello e meta di Filippo Favaro con trasformazione di Filippo Benetello.
Punteggio parziale alla fine del primo tempo Casale 15 – Lafert San Donà 5.
Nella seconda frazione di gioco San Donà ha pareggiato, realizzando due mete: la prima su palla in touche a nostro favore e la seconda dopo un’azione di mischia. La reazione di Casale non si è concretizzata in punti, ma ripeto i ragazzi volevano vincere e così hanno resistito fino alla fine e il piazzato di Filippo Benetello ha soddisfatto la voglia di rivalsa della sconfitta dell’andata.

Punteggio finale: Casale 18 – Lafert San Donà 15

Man of the match: Filippo Favaro al rientro dall’infortunio.
Ringraziamenti ai ragazzi, ecco i caimani scesi in campo: 15 Favaro Filippo, 14 Sbarra Luca,13 Benetello Filippo, 12 Busato Alberto, 11 Marton Manuel, 10 Pivato Andrea (cap.), 9 Moino Simone, 8 Mykyta Kazanakli, 7 Gabri Edoardo, 6 Mazzolin Gabriele, 5 Mazzolin Federico, 4 De vei Alessandro, 3 De Lazzari Kevin, 2 Beltramini Marco, 1 Brugnera Simone, 16 Totaro Gabriele, 17 Zaupa Cenedese Mattia, 18 Camatta Edoardo, 19 Pigazzi Luca, 20 Sacillotto Christian e 21 Gregoletto Pierfrancesco.
Grazie ai coaches: Stefano Tonetto e Els Corniels, al quale diamo il nostro benvenuto. Els apporterà la propria esperienza di giocatore professionista internazionale del Benetton nonché la grinta e l’agonismo di cui abbiamo già apprezzato nei discorsi motivazionali in lingua inglese.
Video della partita (ti siamo riconoscenti Libero): https://youtu.be/PrOAh3QActE .
Ci attendono due incontri impegnativi fuori casa contro Villorba (29/1/23) e Tarvisium (12/2/23). C.S.

U19 Pasian di Prato vs Casale

Una partita bisbetica, condizionata dalle condizioni atmosferiche avverse (pioggia e freddo), dal campo pesante e dalla fisicità degli avversari. Mai paura !!!! I nostri caimani non demordono, nel primo tempo tanto possesso, ma solo una meta con Federico Mazzolin. Nel secondo tempo cambio di strategia: impegniamo il Pasian in tutto il campo con calci di spostamento e gioco al largo e … segniamo quattro mete: Filippo Benetello (due), Cristian Sacilotto e Luca Pigazzi. Conversioni: Benetello 2 su 3, Sacilotto 2 su 2. Man of the match: Federico Mazzolin per tenacia ed efficacia. Segnaliamo sul lungo linea l’esordio di Diego Cestaro. Punteggio finale: Pasian 10 – Casale 33, non era una vittoria scontata, né ovvia !!!! Bravissimi ragazzi, ora riposo fino a gennaio 2023, prossimo avversario: San Donà (in casa). Auguri di buone feste e di uno splendido 2023 di buon gioco.

U19 Casale vs Tarvisium

Dopo appena cinque minuti il punteggio è già sul 12 a 0 !!! Due azioni fulminanti indirizzano la partita sui binari della vittoria. La reazione dei rossi del Tarvisium è immediata, un prolungato possesso realizzando però pochi punti vista l’arcigna difesa dei nostri giovani caimani che anzi, inducono gli avversari pressati a due falli sui propri 22 al centro dei pali. Filippo Benetello converte in 6 punti. Punteggio parziale dopo i primi trentacinque minuti: 18 a 8.
Secondo tempo in assoluto controllo di Casale che realizza altre due mete trasformate, ma vanifica l’opportunità di concretizzare il vantaggio di giocare in superiorità numerica per ben tre ammonizioni quasi simultanee al Tarvisium. Con un pizzico di maggior concentrazione, lucidità e cinismo il risultato poteva essere ancor più favorevole di 32 a 8. Complimenti ragazzi per il gioco di squadra che avete espresso in campo, la difesa attenta e il costante sostegno in attacco. Segnaliamo Manuel Marton: MAN OF THE MATCH!!!!
Marcatori: Mattia Zamberlan, Filippo Cestaro (2 mete) e Pierfrancesco Gregoletto. Conversioni: Benetello 3 su 4. Calci di punizioni: Benetello 2 su 2.

U19 Casale vs Villorba

Giornata ideale per una partita di rugby, sole, temperatura fresca  e allo stadio, cornice ideale per il numeroso pubblico presente. I nostri giovani caimani fin dall’inizio hanno dato la propria impronta alla partita, mai messa in discussione, mantenendo il possesso per 80% del primo tempo 70% nel secondo e pressione sugli avversari con difesa attenta ed efficace. La nostra squadra ha espresso un gioco corale ed armonioso, costante sostegno e pulizia nei punti di incontro. Gli avanti in particolare si sono confrontati con i pari età del Villorba fisicamente più dotati, dimostrando maggiore freschezza atletica e sicurezza in mischia chiusa, in maul e touche. Ne è risultata una piacevole partita, conclusasi con il punteggio di 35 a 24. I marcatori delle 5 mete: Beltramini, Busato, Cestaro, De Vei e Sacilotto. Benetello: 2 calci da punizione e 2 trasformazioni.

Bravi ragazzi !!!! Manteniamo concentrazione ed efficacia, domenica prossima ospitiamo Tarvisium.

U19 San Donà vs Casale

Dopo la prima fase del campionato di qualificazione, la nostra U19 è inserita nel girone meritocratico con le seguenti squadre: Villorba, Pasian di Prato, Tarvisium e San Donà, appunto l’avversaria in questa domenica 13 novembre 2022. Nel primo tempo il Casale ha contenuto con un’ottima difesa San Donà, proponendosi in attacco purtroppo con poca efficacia,  segnando solo due mete con Busato e Mazzolin G. entrambe trasformate da Benetello. Punteggio parziale 10 a 14.

Nel secondo tempo il pacchetto di mischia del Lafert predomina su quello casalese, inducendolo a ripetuti falli. L’indisciplina e alcune scelte di gioco consentono a San Donà di schiacciare l’ovale per 3 volte nella nostra area di meta. Benetello accorcia su piazzato e il match si conclude sul 29 a 17. Punteggio stretto ai nostri giovani caimani che domenica prossima affronteranno in casa Villorba.

Forza ragazzi, concentrati, disciplinati e uniti si vince!!!

U19 Mirano vs Casale

Le due compagine si erano già incontrate a fine settembre al Trofeo Cappe, vinto dai nostri caimani. Fin dall’inizio match era evidente la strategia delle due squadre, puntare sui propri punti di forza e contenere l’avversario nei loro. La partita è stata molto combattuta, prima il Mirano è passato in vantaggio e poi c’è stata la rimonta del Casale fino al sorpasso (17 a 19). A tempo scaduto su punizione a favore sui nostri 22, il Mirano segnava i 3 punti, vincendo per 20 a 19. Peccato !!!! Sostanzialmente una partita alla pari, condizionata però dai molti falli ed ingenuità concessi agli avversari. I nostri caimani sono stati comunque tenaci e non hanno mai mollato. Una domenica che ricorderemo e di cui faremo tesoro ed esperienza, come squadra e giocatori, verso la piena maturazione nella gestione dell’incontro.
Prossimo turno: riposo ed in attesa del risultato di Tarvisium vs Mirano per conoscere la posizione finale di classifica del mini girone di qualificazione.
Marcatori delle nostre 3 mete: Favaro, Sacilotto e Kazanakli. Trasformazioni: Benetello 2 su 3 (nb palo pieno sulla terza).

U19 Casale Vs Tarvisium

Prima partita di campionato vinta dalla nostra U19 con il punteggio di 41 a 34 contro i pari età del Tarvisium. Bell’incontro con ben 10 mete (6 del Casale: Sbarra 2, Benetello, Zamberlan, Busatto e Favaro e 4 del Tarvisium). I nostri ragazzi hanno espresso un gioco corale, organizzato ed efficace, mantenendosi sempre in vantaggio. Avvincente il finale, il Tarvisium ha cercato di rimontare ma la nostra difesa li ha contenuti. Bravi i nostri caimani!!! Fra una settimana ci attende il Mirano per la seconda partita del mini girone pre-campionato.

12° TORNEO DEL CAIMANO – 25 Settembre 2022

Il 25 Settembre 2022 i campi in via Rivalta ospiteranno il Torneo del Caimano per il settore Minirugby, arrivato alla dodicesima edizione. Questa sarà anche l’occasione per celebrare i 70 anni della Società Casale Rugby. Al torneo parteciperanno 20 società con le categorie U5/U7/U9/U11/U13.

Ecco il programma:

🕘 h 9.00 Cerimonia d’Apertura

▶️ h 9.15 Inizio 12° Torneo del Caimano

🕛 h.12.00 Pausa per gli atleti e presentazione Prima Squadra

🕜 h 13.30 Semifinali

🕞 h 15.30 Finali

🆓 L’entrata è libera, ci saranno bar, stand gastronomico e tanti sorrisi che ti aspettano

☎️ 3207117534

✉️ segreteria@rugbycasale.it

📫 Via Rivalta, Casale sul Sile (TV)

Stagione conclusa per la U15

Termina oggi, con un triangolare a Conegliano, la stagione 2021/2022 della nostra Under 15. In una giornata piovosa seminvernale i Caimani del Sile hanno giocato contro Mogliano e Conegliano, perdendo di poco la prima e vincendo di misura la seconda. Dopo L’impegnativo Torneo città di Treviso, il gruppo CasalJesolano ha riconfermato la qualità di gioco alla quale siamo abituati. Penetrazione nei punti d’incontro, sostegno, ruck macinanti, possesso di palla, gestione del gioco aperto e dominazione del campo.

Non so se ho voglia di darvi tutti i risultati numerici delle partite fatte tra il topolino ed oggi, ovvero: 12-7 Petrarca (che era 5-7), 4 mete perso con Valsu, Formigine 0-0, paese 7-0, Benetton 3-0, Villa pamphili 7-0 ecc Mogliano 6-5, Conegliano 53, All Blacks 50-50 ecc.. non se se ho voglia, altrimenti do i numeri più del solito..e poi non mi ricordo neanche più.

Fatto sta che, onestamente, non me ne interessa na cippa! ( io non dico: casso!)…..la cosa che invece mi interessa assai: è come un gruppo di circa 20 fenomeni di numero riesca sempre a tener testa senza problemi a squadroni che possono scegliere di formare una squadra A , oppure A+ / A++ gold , scegliendo tra più di 60 atleti.

Adesso non è che voglia assumermi dei meriti immeritevoli, ma è ormai ovvio che sia merito esclusivo degli accompagnatori. Accompagnatori, ovviamente bellissimi, che da inizio stagione dicono cosa debbano fare gli allenatori per mettere a punto una squadra che, pur con altri super fenomeni assenti, riesca sempre a dispensare emozioni sportive di prim’ordine. Possiamo anche fare un super plauso a quel celiaco D M del Franzo, e un plausone al pettinatissimo Marco Taglia, oggi in divisa societaria perfetta, ma infredoio sensa felpa (ghe a go prestada mi); ….ma è chiaro che i plausi siano ovviamente legati alla loro capacità di eseguire gli ordini dei super accompagnatori Cristian e Piero (che sarìa mi scrivente), atti a preparare “sta squadra de campioni”; e ai quali vanno tutti i meriti.

Sappiamo tutti, ora a parte gli scherzi, che tutto quello che abbiamo visto nei campi da rugby in questa stagione, diventerà il solido pilastro formativo del carattere dei nostri uomini del futuro, nonché la forza caratteriale stessa fondata nei valori dell’amicizia e del rispetto dei compagni di vita. Sappiamo tutti come il rugby, sia giovanile che adulto, abbia il dono di costruire i ricordi più belli di un uomo di valore e, di pari passo, di guidare la formazione dell’adolescenza attraverso la valorizzazione della semplicità delle cose che, paradossalmente, finisce per assumerne più importanza dei successi veri di una vita. Sappiamo come l’abbraccio della squadra dopo una meta o la pacca su una spalla per un pallone perso abbiano, di fatto, lo stesso valore proprio perché arriva dagli amici che ricorderai per sempre…i tuoi amici, solo i tuoi … quelli che portano la tua stessa maglia nelle sportive battaglie di rugby che, lo voglio urlare, niente avranno mai a che fare con le schifezze di una guerra; ma, di sicuro, invece, allontana i nostri ragazzi dalle brutte strade e li guida nella crescita e nella maturità. Si consacra nella bellezza dello sport, ma in particolare di questa specifica disciplina, il valore della condivisione della fatica, il senso vero del rispetto, la meraviglia del valore di squadra, la festa della vittoria e la rinascita da una sconfitta ma, soprattutto, il significato vero dell’amicizia.

Ci ricordiamo tutti cosa hanno fatto…come se lo ricorderanno per sempre i protagonisti del campo verde di rugby. …E fossero solo loro a ricordare! …Io stesso, ma per noi tutti mi esprimo, ricorderò per sempre il mio Principe assieme a Tornado, Ice, Zane, Proco, Filo, Tommy C, Tommy R, Botta, Ilyass, Elia, Scheggia, Portiere, Sun, Saci, Longy, Checco Basso, Chisso, Schon, Samuel, Jack, Mattia musico (evviva almanco uno), Giro susina e…li ho tutti?…compresi quelli che ci sono stati, ci saranno o ritorneranno….mettiamo anche il mental coach “tatone” Zane che ci supporta, il cameraman pien de ua Carletto che immortala tutte le gesta ….buttiamo un pallone ovale in pasto a questi Caimani, e ditemi che cos’altro ci serva per essere felici?

Giusto! ci manca solo una cosa: un bel festone di fine anno che abbia il solo significato dell’inizio della stagione che verrà, l’inizio delle prossime bellissime battaglie sportive e il prosieguo di questa meravigliosa attività che si chiama RUGBY.